VACANZE ALPINE NEWS - 30/11/2016
Natale     Eventi

VACANZE DI NATALE A CORTINA D’ AMPEZZO

VACANZE DI NATALE A CORTINA D’	AMPEZZO

Le proposte della Regina delle Dolomiti da non perdere nel periodo più magico dell’anno. Ad esempio anticipando il Capodanno con una festa –scintillante‘, oppure brindando a più di 3.000 metri di quota, o ancora passando l’ultima notte dell’anno in una stanza di vetro sotto le stelle. Tante sono le occasioni per vivere le festivitá accanto agli appuntamenti più tradizionali come i mercatini, i concerti e i veglioni.

Tradizionali o –alternative‘? Le vacanze di Natale a Cortina si possono vivere scegliendo tra le due versioni o, perché no, vivendole entrambe. Da una parte c’è la suggestione delle vetrine luccicanti, il calore dello stare in famiglia, i colori dei mercatini e, soprattutto, i panorami fiabeschi delle Dolomiti d’Ampezzo. Dall’altra, l’emozione e l’allegria di una vacanza insolita, con una serie di proposte alternative per chi ai grandi –classici natalizi‘ preferisce il piacere della scoperta e del vivere a contatto con la natura.

Come da tradizione la magia del Natale inizia il 1 dicembre con l’apertura della prima –casella‘ del Calendario dell’avvento: giorno dopo giorno, le 25 finestre del Comun Vecio – Palazzo Storico dell’ex Municipio affrescato con gli stemmi delle Regole d’Ampezzo – si accenderanno, illuminando opere dedicate alla Nativitá, per uno speciale conto alla rovescia. Dal 7 dicembre all’8 gennaio torna anche il mercatino di Natale, con le caratteristiche casette in legno lungo Corso Italia, dove numerosi produttori locali e nazionali esporranno i loro articoli di artigianato ed enogastronomia, per regali unici e originali. Sempre lungo Corso Italia, dal 5 dicembre al 8 gennaio, si potrá sorseggiare il vin brlé, il brulé di mele analcolico e assaggiare i butchel (dolci tipici), presso il gazebo dell’Unione Ladini d’Ampezzo, con omaggio delle tazze tipiche.

Ma Natale significa soprattutto doni, e i più piccoli attendono giá con ansia l’arrivo di San Niccolá accompagnato da angeli e diavoli. L’appuntamento è per il 5 dicembre alle ore 17.30 in Piazza Angelo Dibona, con tanti regali e qualche ammonimento per i più monelli. La manifestazione, organizzata dall’ULd’A in collaborazione con la Filodrammatica d’Ampezzo, Angelo e Nicola Bernardi, il Comune di Cortina d’Ampezzo e la Se.Am., è uno dei momenti più attesi di questo inizio stagione. Così come sono attesi i tanti appuntamenti tra musica e note che quest’anno si arricchiscono di un nuovo evento: un Concerto di Musica Sacra con voce e organo alla Chiesa della Madonna della Difesa in programma per l’8 dicembre. La mattina del 25 dicembre giungeranno poi, puntuali, gli speciali auguri del Corpo Musicale di Cortina, che sfilerá in costume d’epoca lungo Corso Italia. Sempre la musica continuerá a regalare speciali momenti il 29 dicembre con il tradizionale Concerto di Natale nella Basilica Minore di Cortina e il 3 gennaio con l’atteso Concerto di Capodanno.

Bambini ancora protagonisti in queste festivitá con diverse iniziative a loro dedicate: dai corsi di sci organizzati dalle scuole del territorio, a nuovi spazi kids come lo Snow bike a Guargné e il Baby Tofana Land. In particolare ASD Fairplay da lunedì 5 dicembre a sabato 7 gennaio propone un ricco calendario di appuntamenti: tra creazioni, letture, feste e giochi all’aperto. Venerdì 23 dicembre –Dipingiamo Babbo Natale‘, giovedì 29 dicembre –Piccola festa prima del nuovo inizio‘, sabato 31 dicembre –Festa di Capodanno‘ all’Hotel Argentina (+39 0436 830005 | info@asdfairplay.it).

Tantissimi, inoltre, gli appuntamenti con la buona cucina. Per una sera di Natale all’insegna della tradizione l’appuntamento è allo storico Hotel Ancora con cena a tema (+39 0436 3261 | info@hotelancoracortina.com). Giovedì 29 dicembre e giovedì 5 gennaio, invece, sguardo al cielo per due serate –A Cena sotto le Stelle‘: l’Associazione Astronomica Cortina organizza visite al nuovo Planetario –Nicolá Cusano‘ con proiezioni di costellazioni, pianeti e di sorprendenti filmati full-dome. Successivamente si sale al Rifugio Col Drusciè, per una cena a base di specialitá tipiche della buona cucina di montagna e per ammirare le meraviglie del cielo invernale, con la splendente Sirio o i delicati intrecci della Nebulosa di Orione, grazie ai nuovi telescopi dell’Osservatorio del Col Drusciè (prenotazioni per la sola parte astronomica: + 39 338 6163428 | prenotazioni per tutta la serata incluse la cena e la salita in funivia: + 39 0436 862372).
Ma sono tante le possibilitá per provare la buona cucina del territorio in alta quota grazie ai rifugi dove è possibile cenare su prenotazione tra Natale e Capodanno: il Rifugio Averau, il Rifugio Croda da Lago, con possibilitá di utilizzo della sauna, il Rifugio Dibona, il Rifugio Duca D’Aosta, il Rifugio Lagazuoi, Malga Ra Stua (Infopoint Cortina +39 0436 869086 | infopoint@cortinadolomiti.eu).

Cortina d’Ampezzo è pronta a regalare tante emozioni per la serata più attesa dell’anno. Come da tradizione torna il Gran Galá al Rifugio Faloria: un ricchissimo cenone a 2.120 metri di quota cui seguiranno musica con dj set e l’immancabile spettacolo pirotecnico (+39 0436 2517 | faloria@dolomiti.org). Sempre in alta quota, i rifugi Capanna Tondi (+39 0436-5775 | info@rifugiocapannatondi.it) e Col Gallina (+39 0436 2939 | rifugio.colgallina@dolomiti.org) organizzano un cenone con piatti tipici del territorio.
Per chi, invece, alle suggestive luci delle stelle preferisce le scintillanti luminarie nel cuore della localitá, l’Hotel Ancora propone un cenone di Capodanno con menù di gala e musica dal vivo (+39 0436 3261 | info@hotelancoracortina.com).
Per chi non vuole perá aspettare l’ultimo giorno dell’anno per festeggiare, l’Hotel Ambra Cortina organizza giovedì 29 dicembre alle 18.00 l’evento open door –Kiss me at midnight/ sparkling happy party‘, in collaborazione con Villa Sandi: un party open door con musica e un dresscode glitter details, per una serata –scintillante‘ (+39 0436 867344 | info@hotelambracortina.it).

Per chi invece vuole dire addio all’anno vecchio e dare il benvenuto a quello nuovo in maniera unica ed eccezionale, c’è la possibilitá di farlo brindando sopra i 3.000 metri, dalla cima di una delle montagne più suggestive del comprensorio: partenza alle 20.30 dal Rifugio Dibona per salire in tutta sicurezza alla croce di vetta sulla Tofana di Rozes (per informazioni: www.facebook.com/guidecortina | +39 0436 868505).

E per un Capodanno romantico ed esclusivo, dopo una cena a base di piatti tipici al rifugio Col Gallina, si puá dormire al cospetto della volta celeste nella Starlight Room Dolomites, una –stanza di vetro‘ immersa nella neve, circondati da Croda da Lago, Lastoi del Formin, Lagazuoi e Tofane (+39 0436 2939 | rifugio.colgallina@dolomiti.org).

cortinadolomiti.eu



Newsletter
Seguici su